chiudi
Logo
Cerca
 
Tratte Autostradali
Viabilità di Adduzione
Viabilità di Collegamento
Aree di Servizio
Interconnessioni
Svincoli Autostazione
loading
 
unchecked

Osservatorio Ambientale

In data 25 luglio 2017, il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare (MATTM), di concerto con il Ministro per i beni e le attività culturali (MiBACT), ha emanato il decreto n. 190, concernente la pronuncia di compatibilità ambientale del progetto “Autostrada regionale Cispadana”, presentato dalla società Autostrada Regionale Cispadana S.p.A.

L’Osservatorio Ambientale supporta l’Autorità Competente (MATTM) nella verifica dell’ottemperanza alle prescrizioni impartite dal citato Decreto VIA e della corretta esecuzione delle attività di monitoraggio ambientale in fase ante operam, di costruzione e di primo esercizio dell’Autostrada regionale Cispadana.

L’Osservatorio ambientale è stato istituito con decreto direttoriale n. 351 del 15 novembre 2019 ed è composto da rappresentanti del MATTM, del MiBACT, della Regione Emilia-Romagna e delle Province di Modena, Parma, Reggio Emilia e Ferrara.

L’Osservatorio svolge i compiti stabiliti dall’articolo 2 di detto decreto direttoriale e, in particolare:

a) svolge i compiti indicati nella prescrizione n. 49, sezione A, dell’articolo 1 del Decreto VIA, relativi alla verifica di ottemperanza delle condizioni ambientali e alla corretta esecuzione delle attività di monitoraggio ambientale, informandone la Direzione generale per la crescita sostenibile e la qualità dello sviluppo del MATTM per i successivi adempimenti;
b) esamina sotto il profilo ambientale la realizzazione dell’infrastruttura e le ricadute sul territorio anche a fronte di criticità non previste;
c) sovrintende all’esecuzione del monitoraggio ambientale delle componenti ambientali con le quali l’opera si troverà a interferire e indica ogni utile iniziativa ritenuta necessaria;
d) informa, attraverso il Presidente, gli Enti locali territorialmente interessati sull’attività dell’Osservatorio e assicura la disponibilità e l’accessibilità della documentazione in proprio possesso;
e) consente una completa informazione del pubblico sui lavori dell’Osservatorio, attivando un sito web sul quale saranno pubblicate le informazioni sulle attività in corso e quelle già concluse, sui risultati del piano di monitoraggio ambientale, e sullo stato di avanzamento generale delle verifiche di ottemperanza delle condizioni ambientali;
f) garantisce, ai fini della condivisione dei dati di monitoraggio e delle analisi relative alle diverse componenti ambientali, la piena collaborazione con la Direzione generale per la crescita sostenibile e la qualità dello sviluppo, fornendo tutte le informazioni necessarie ad alimentare le banche dati del portale delle Valutazioni Ambientali del MATTM;
g) svolge le verifiche di competenza in ordine all’utilizzo delle terre e rocce da scavo e alle variazioni che non costituiscono modifiche sostanziali al piano di utilizzo;
h) fornisce pareri su temi sensibili inerenti alle componenti ambientali oggetto del piano di monitoraggio ambientale;
i) trasmette alla Direzione generale per la crescita sostenibile e la qualità dello sviluppo con cadenza trimestrale un rendiconto delle attività svolte e delle eventuali criticità di maggior rilievo affrontate in tale periodo.

La riunione di insediamento dell’Osservatorio Ambientale Cispadana si è tenuta in data 2 dicembre 2019 presso la sede del MATTM in Roma.
Da tale data decorre la durata triennale dell’incarico dei componenti dell’Osservatorio Ambientale nell’attuale composizione.

L’Osservatorio è composto da:

Presidente
·         Prof. Maurizio Ricci, designato dal MATTM 

Componenti:
·         ing. Carlotta Angelini, designato dal MATTM
·         dott.ssa Chiara Guarnieri, designato dal MiBACT
·         arch. Andrea Rosignoli, designato dal MiBACT
·         dott. Valerio Marroni, designato dalla Regione Emilia-Romagna 
·         ing. Valerio Bussei, designato dalla Provincia Reggio Emilia
·         ing. Alessandro Manni, designato dalla Provincia di Modena
·         arch. Gloria Resteghini, designato dalla Provincia di Parma
·         ing. Dario Vinciguerra, designato dalla Provincia di Ferrara